Sostenibilità

Certificazione SQNPI

L’evoluzione di Tenute Rubino non conosce sosta: il tema della sostenibilità ambientale è alimentato quotidianamente da pratiche agricole che mirano al rispetto della Natura e al minore impatto ambientale di tutte le fasi agricole. L’Azienda aderisce dal 2016 al SQNPI (Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata) con certificazione da parte del OdC CSQA delle colture vite da vino e olivo.

Le pratiche colturali presso le tenute oltre ad essere conformi ai disciplinari e al sistema nazionale SQNPI, sono anche adottate secondo una filosofia aziendale più “restrittiva”. Molta attenzione è dedicata all’utilizzo delle risorse idriche scegliendo di non utilizzare l’irrigazione per la produzione, ma soltanto come soluzione “di soccorso”. Questa scelta è una strategia produttiva vantaggiosa per migliorare la qualità del prodotto, seppur a discapito dei quantitativi di produzione, e per tutelare le risorse idriche del territorio e la qualità dei terreni. Anche per il diserbo, Tenute Rubino ha sostituito il chimico con quello meccanico.

Certificazione EQUALITAS

Interventi mirati e lineari per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente circostante sono, in sintesi, le ‘best practices’ messe in campo negli anni da Tenute Rubino e riconosciute oggi attraverso l’ottenimento della certificazione Equalitas modulo “Organizzazione Sostenibile” ,chiamata a valutare l’approccio sostenibile delle aziende vitivinicole sulla base di tre differenti criteri: ambientale (impronta carbonica e idrica), sociale nei confronti dei collaboratori e di tutti gli stakeholder e, infine, economico.

Equalitas – compagine sociale leader nel settore vitivinicolo e agroalimentare, direttamente collegata a FederDOC ed UIV – ha premiato, in particolare, la capacità di Tenute Rubino di valorizzare al meglio il capitale umano all’interno della propria realtà imprenditoriale, puntando, con decisione, sul coinvolgimento degli stakeholder aziendali e sulla formazione integrata e inclusiva come strumento di crescita aziendale. Questa rappresenta, infatti, un mezzo fondamentale per consolidare ed ampliare le competenze professionali dei propri dipendenti, favorendo inoltre un processo di evoluzione culturale e organizzativo in linea con  i requisiti di sostenibilità ed ecosostenibilità definiti dallo Standard SOPD Equalitas. Attraverso la certificazione Equalitas – Organizzazione Sostenibile, le imprese del vino avranno, infine, l’opportunità di comunicare il Sistema aziendale di ‘Gestione della Sostenibilità’ e pubblicare annualmente il proprio bilancio, garantendo e dimostrando a tutti gli stakeholders un continuo miglioramento delle performance aziendali.

La nuova cantina

Anche la nuova cantina nella Tenuta di Jaddico – che verrà lanciata per la vendemmia 2023 – è stata pensata scegliendo come minimo comune denominatore la sostenibilità: ogni singolo componente della struttura è, infatti, stato selezionato con la prospettiva di ridurre il più possibile il consumo di energia e di acqua in ogni livello della filiera produttiva. Tutti gli ambienti, inoltre, saranno coibentati per un controllo naturale della temperatura interna, riducendo al minimo l’impatto versoil territorio, per segnare uno stile ricettivo che punta a rendere indimenticabile e sostenibile l’incontro con la tradizione vinicola brindisina.

Nuova cantina e sostenibilità | Tenute Rubino | Casa del Susumaniello
CODICE ETICO

> scopri

POLITICA PER LA QUALITÀ, SICUREZZA ALIMENTARE E SOSTENIBILITÀ

> scopri

BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ

> scopri

Contattaci

    Nome e Cognome (*)
    Email (*)
    Telefono/Cellulare (*)
    Richiesta





    Accetto*
    *Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy.