Abbinamenti

Quando la semplicità fa rima con il Torre Testa Rosato

17.09.2018

Una preparazione facile e un abbinamento con il Torre Testa Rosato: il tortino di peperoni e burrata pugliese incontra il rosato di Susumaniello di Tenute Rubino.

Tortino di peperoni e burrata pugliese - Torre Testa Rosè - Tenute Rubino

E sono tre. Continuano gli appuntamenti con le videoricette di Opera Food con i vini Tenute Rubino, un viaggio tra i sapori che ha per coordinate la Puglia e le sue gustose tradizioni. Oggi, facciamo tappa a Lecce presso l’elegante Osteria degli Spiriti, dove scopriamo, a firma dello chef Tiziana Perangeli, il tortino di peperoni con burrata pugliese.

Un antipasto che coniuga le prelibatezze della terra con uno stile genuino e semplice che non rinuncia a quel tocco di raffinatezza in grado di esaltare nell’unione l’apporto di ogni singola materia prima. Un’esperienza non solo multisensoriale perché grazie a Tenute Rubino, oltre alla prova del gusto potrete cimentarvi anche in quella ai fornelli.

Ma passiamo ai fatti. Questa portata prevede ingredienti semplici e di facile reperimento, basta seguire un’unica parola d’ordine: freschezza. A partire dai saporiti peperoni gialli, quelli migliori hanno la buccia solida e lucida, e dalla burrata pugliese, quel sacchetto di pasta filata che al taglio sprigiona il suo interno fatto da stracciatella e panna; e poi le uova a il parmigiano appena grattugiato. La facilità della preparazione mette subito l’acquolina in bocca e la voglia è tanta di assaggiare questo antipasto sfizioso dove il retrogusto amarognolo del peperone giallo vira verso il dolce nell’incontro con la burrata pugliese. Avete già la forchetta in mano? Vi invitiamo allora a resistere ancora un momento perché, si sa, senza un buon vino che lo accompagni, qualsiasi piatto, anche il migliore o il preferito, perde la capacità di esprimersi appieno. E allora, senza indugi, l’abbinamento con il Torre Testa Rosato è quello più azzeccato con questo piatto. Il Torre Testa Rosato è un vino ideale come aperitivo ma sorprende nell’accostamento con antipasti a base di verdure oltre che di pesce. È prodotto con le uve di Susumaniello  che nascono nella Tenuta di Jaddico, ad un tiro di schioppo dal mare Adriatico. La vinificazione in bianco che dà vita a questo rosato esalta gli apporti di frutta rossa tipici del vitigno con una freschezza e un’intensità impareggiabile. In quest’abbinamento con il tortino di peperoni e burrata pugliese ad emergere è la persistenza che richiama la voglia di un’altra forchettata  e di un nuovo sorso in grado di trasmettere tutto il calore del Salento. Così, a qualunque latitudine vi troverete, basterà un assaggio di questa portata e un bicchiere di Torre Testa Rosato per sentirvi, almeno per un istante, nello splendido centro storico barocco di Lecce, coccolati dai sapori e profumi dell’Osteria degli Spiriti.

 

www.osteriadeglispiriti.it
Via Cesare Battisti, 4,
73100 Lecce
Tel.:+39 0832 246274

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.