press

ASPETTANDO SAN MARTINO…@TENUTE RUBINO

30.10.2012

ASPETTANDO SAN MARTINO...@TENUTE RUBINO

Per gli amanti del vino di qualità sarà un doppio appuntamento enoico e gastronomico di grande fascino, dove poter vivere un ’esperienza sensoriale coinvolgente e unica nel suo genere. In un’atmosfera d’allegria e di festa, Tenute Rubino propone “Aspettando San Martino”, un viaggio, articolato su due giorni (il 9 e il 10 novembre) , alla scoperta del connubio vino/cibo della tradizione e della civiltà contadina della Puglia. Novembre è sempre stato un mese importante in campagna: con la raccolta delle olive si concludeva la stagione dopo la mietitura e la vendemmia, si valutava l’annata e si potevano firmare i nuovi contratti. Con la festa di San Martino si svela l’antico legame con la terra e con i ritmi della campagna, si brinda col vino nuovo e si sta in allegria. Per Tenute Rubino sarà una nuova occasione di incontro con il proprio pubblico, sotto il segno della convivialità e dell’allegria, aspettando uno dei momenti tradizionalmente più importanti della campagna viticola: l’assaggio dei nuovi prodotti. Il cuore produttivo dell’azienda diventerà luogo di incontro, piacere e ed emozione per festeggiare la trasformazione dei mosti in vino, il tutto all’insegna del bere bene del buon cibo, arricchito con animazioni ‘metateatrali’ e tanta buona musica.

‘Aspettando San Martino – spiega Luigi Rubino – vuole essere prima di tutto una celebrazione dell’eccellenze del territorio: il vino, i prodotti enogastronomici e gli artisti del luogo. Un momento di promozione della cultura del territorio per festeggiare la fine della nuova annata, che auspichiamo confermi i grandi risultati qualitativi degli ultimi anni, in uno dei luoghi più importanti dell’azienda: la cantina’ La kermesse avrà inizio venerdì 9 novembre con l’apertura al pubblico della cantina (dalle 18 alle 23) con una visita guidata dell’azienda e degustazioni dei vini di Tenute Rubino. Ai winelovers e agli appassionati verranno fatti assaggiare ‘en primeur’ i rossi e i bianchi d’annata spillati direttamente dalle vasche di affinamento che darà loro la possibilità di apprezzare le caratteristiche particolari dei singoli varietali. La degustazione proseguirà con i vini dell’intera gamma di Tenute Rubino, proposti in abbinamento a degli stuzzichini, con una particolare attenzione che verrà riservata al Visellio 2010 primitivo in purezza (‘Tre Bicchieri’ per la guida del Gambero Rosso 2013 e i ‘Cinque Grappoli’ nell’ultima edizione di Duemilavini), e ai rosati aziendali con un focus speciale dedicato al Saturnino 2011 Medaglia d’Oro all’ultima edizione del prestigioso Concours Mondial de Bruxelles.

Nel corso della visita, inoltre, ogni ospite potrà mettere alla prova la propria abilità di assaggiatore con il gioco ‘Scopri l’enologo che è in te’: una degustazione alla cieca in cui si dovranno riconoscere i tre vini ricavati dagli autoctoni Negroamaro, Primitivo e Susumaniello. Durante tutta la prima giornata, il ‘TeatroDellePietre’ insieme ai Jazzabanna cureranno l’intrattenimento della visita con una performance davvero originale. Gli attori, infatti, si mescoleranno al pubblico traghettandolo in tutto il percorso con ‘Decant-Azioni Teatrali’, un racconto dedicato al vino composto da frammenti di poesia, aforismi, aneddoti sul vino. L’esibizione meta teatrale racconterà e svelerà con raffinatezza estetica il lato più poetico del mondo del vino. Il costo della serata è di 9€ con ticket all’ingresso.

Sabato 10 novembre la barricaia sarà teatro di una particolare cena con i piatti della tradizione autunnale del Salento proposti in abbinamento ai vini di Tenute Rubino. La serata si aprirà con con dei finger food a base di pettoline, polpettine della nonna con ricotta forte, salvia dorata e polpo di scoglio fritto, tartara di tonno proposti in abbinamento al Vermentino 2011, un bianco intrigante e articolato che seduce per i suoi profumi floreali. La cena proseguirà con un ‘Boccaccio di Torre Guaceto con crostoni caldi’ che sarà accompagnato dal Giancòla 2010, una malvasia bianca in purezza elegante e avvolgente che predilige i piatti di buona struttura come questo antipasto di pesce. A seguire l’anima mediterranea del Saturnino 2011, uno dei vini più amati di Tenute Rubino nonché tra i rosati pugliesi più apprezzati d’Italia, esalterà con le sue note sapide e minerali ‘il Fagottino di Burrata della valle dell’Itria’. Il piatto principale della serata sarà il ‘filetto di pezzato in rete con cicorie di campo’ proposto in abbinamento al top wine aziendale, il Visellio 2010, primitivo in purezza che distingue per i suoi profumi di grande finezza. La cena si concluderà con lo Zuccotto alla Meringa e Caldarroste accompagnate dalle note intense, delicate e aromatiche dell’Aleatico.

Nel corso della serata, Raffaele Passiante si esibirà in anteprima assoluta con i ‘Nero Briganti’, dando melodia e ritmo alla serata attraverso una rivisitazione in chiave jazz di brani di artisti del calibro dei Police, Peter Gabriel, Eurithmics e tanti altri.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.