press

CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2012

21.05.2012

 CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2012

Saturnino, Visellio e Vermentino: un successo mondiale

Con due Medaglie d’Oro e una d’Argento, la giuria internazionale del Concours Mondial de Bruxelles 2012 premia il lavoro svolto da Tenute Rubino.

Saturnino, un bis che vale oro.

Il rosato da uve di Negroamaro di Tenute Rubino conquista per la seconda volta consecutiva l’ambita medaglia d’oro al Concours Mondial de Bruxelles confermandosi un vino emblematico del talento rosatista pugliese.

Con la Medaglia d’Oro al Visellio 2008 (Primitivo in purezza) e la seconda Medaglia d’Oro consecutiva per il Saturnino, Tenute Rubino è l’unica cantina a ricevere due medaglie di questo valore nell’edizione portoghese del ‘Concours Mondial de Bruxelles’ di quest’anno. Riconoscimenti che, insieme alla Medaglia d’Argento al Vermentino 2011, ribadiscono la qualità e la stoffa di una produzione enologica che, negli anni, si è dimostrata capace di interpretare vitigni di tradizione come Negroamaro e Primitivo in modo innovativo, personale e convincente.

Negroamaro e Primitivo, anima di una tradizione che sa rinnovarsi

“Premi così importanti – spiega Luigi Rubino – da questa rassegna enologica, unica nel suo genere proprio per il grande accento posto sull’internazionalità rappresentano per noi una grandissima soddisfazione. Una conferma alla qualità di un lavoro orientato ad esprimere un’enologia rinnovata e moderna, capace di conquistare e convincere i consumatori e la critica di ogni parte del mondo’

I VINI PREMIATI

Il Visellio 2008, Primitivo in purezza, è un autentico fuoriclasse, un vino territoriale caldo e complesso, potente e di calda forza estrattiva, ampio ed etereo, splendida espressione di una enologia rinnovata e moderna che ha nella Storia le sue salde e sicure radici.

Il Saturnino 2011, rosato da une di Negroamaro, è vino vivace e dinamico, dalla trama fine e leggera, incanta per la sua armonia, per la persistenza e per l’equilibrata e composta eleganza.

Il Vermentino 2011, è un vino complesso, dotato di forte personalità, ricco e fascinoso, pulsante e dinamico, sorprendentemente espressivo, senza cedimenti, corroborato da un sublime finale ammandorlato.

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.