News

DA BRINDISI A CORFÙ ANDATA E RITORNO.

15.06.2017

DA BRINDISI A CORFÙ ANDATA E RITORNO.La magnum di Jaddico che Tenute Rubino offre ai vincitori della storica regata Brindisi – Corfù, valida per il Campionato Italiano Offshore, è andata per questa XXXII edizione ai team Alizée di Porto Civitanova, per la classifica in tempo compensato, mentre all’Anyway di Fulvio Vecchiet per quella in tempo reale. Una gara estremamente combattuta, che ha visto ai nastri di partenza ben 119 imbarcazioni, quasi tutte giunte all’obiettivo del traguardo, concluso poi con la serata di premiazione a base vino e musica, organizzata proprio da Tenute Rubino nell’isola greca. “La Brindisi – Corfù è cresciuta tanto, diventando negli anni un evento che richiama in città sempre più appassionati”, spiega con lucido trasporto Romina Leopardi“Crediamo fortemente nel nostro porto come centro propulsivo di un turismo di qualità, anche grazie al nutrito programma di eventi collaterali che permette a noi di Tenute Rubino di sviluppare una strategia di valorizzazione e visibilità del nostro marchio”.

Eventi “collaterali” come Vinibus Terrae, organizzato dal Consorzio Discovery, che nei giorni subito precedenti la regata ha aperto a Brindisi, in modo straordinario, un’intera settimana all’insegna di buono vino, sport, cultura e prodotti della tradizione. Una prima edizione di successo, quella celebrata proprio quest’anno, e che è stata inaugurata dal celebre chef stellato Gianfranco Vissani a Palazzo Granafei Nervegna, in un incontro sul vino ma anche, e soprattutto, su un tema oggi altamente sensibile come lo sviluppo sostenibile. Sono seguite delle giornate appaganti e intense, ma anche buone: diverse le masterclass culminate in degustazioni degli eccellenti vini del Salento ma non solo, poiché Vinibus Terrae si è dimostrata una finestra aperta su tutte le migliori produzioni vinicole dell’Adriatico. Tanti i nomi di spicco del mondo del vino nazionale e internazionale ad aver partecipato: dal dottore Giuseppe Baldassarre, medico, studioso del vino e relatore AIS, ai giornalisti Othmar Kiem, del periodico FalstaffFilippo BartolottaThe Grapetrotter, e Marco Sabellico, direttore della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso.
Dalla Puglia fino a Corfù, attraverso l’Adriatico: un inizio di giugno intenso e dal respiro internazionale per Brindisi, seguendo il fil rouge del vino del Salento di cui, l’azienda di Luigi Rubino, è oggi più che mai promotrice e simbolo.

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.