press

SALENTO PHOTOGRAPHY TELLERS, GRANDE SUCCESSO

17.06.2011

Salento Photography Tellers, grande successo per il concorso fotografico di Tenute Rubino.

Da tutt’Italia centinaia di scatti hanno gareggiato per immortalare il Salento più bello nel concorso fotografico indetto dall’azienda salentina. Venerdì 1 luglio le premiazioni e la prima esposizione pubblica delle foto dei vincitori alla Marina di Brindisi in occasione di “Tenute Rubino Wine Fest – I vini del mare”.

CONCLUSA LA PRIMA EDIZIONE – “È stata una bellissima prova di affetto verso il nostro Salento”, così Luigi Rubino, titolare dell’omonima azienda brindisina, commenta l’alto numero delle foto presentate in concorso e quelle vincitrici della prima edizione del Salento Photography Tellers. Raccontare il Salento per immagini, è stato questo l’obiettivo raggiunto dal concorso fotografico indetto gestito totalmente on-line e promosso dalla casa vinicola brindisina Tenute Rubino.

Le votazioni pubbliche si sono chiuse il 30 aprile, e a queste è seguito lo scrutinio dei voti e la pubblicazione delle graduatorie sul sito web dell’azienda, ufficializzando così l’assegnazione dei premi ai fotografi primi classificati nelle tre sezioni in cui era ripartito il Concorso. Partito nell’agosto 2010 con l’apertura della pagina web dedicata al concorso, l’iniziativa ha raccolto le candidature di quasi 70 fotografi da tutta Italia. Fotografi professionisti e semplici appassionati che hanno riversato nella fotogallery del concorso oltre 400 scatti fotografici di grande qualità e suggestione.

“Abbiamo vinto la sfida: dare una nuova e preziosa occasione per valorizzare l’immagine del grande patrimonio di cultura e natura della nostra luminosa terra. È questa – spiega con orgoglio Luigi Rubino – la grande soddisfazione che la prima edizione del nostro concorso fotografico porta con sé. Occorre investire sui talenti, e il successo ottenuto in termini di partecipazione rivela che in Puglia e in Italia, in particolar modo tra i giovani, c’è voglia di raccontare e valorizzare la propria terra. Siamo davvero molto orgogliosi del successo riscosso con questa che, sono sicuro, negli anni, costituirà sempre più un’iniziativa interessante per la cultura, il turismo e la viticoltura di qualità del Salento”.

La gara si è articolata in tre sezioni, per mettere a fuoco altrettante declinazioni del territorio salentino: le tradizioni più vive che coinvolgono mare, viticoltura e “fotoracconti di storie salentine”. In tanti si sono recati nella Tenuta di Jaddico lo scorso settembre per assistere alla raccolta delle uve di Susumaniello e per poter così partecipare alla sezione del concorso “La Vendemmia della Donne”, un tributo al grande patrimonio vitivinicolo, fatto di una laboriosità tradizionalmente tutta al femminile, che Tenute Rubino ormai da anni, dedicandogli l’omonima iniziativa, valorizza con grande passione, e alla quale oggi dedica appunto una sezione del concorso fotografico. “Tra Ionio e Adriatico: il mare è l’infinto” è stata invece la sezione dedicata al mare, protagonista immancabile se si vuole parlare del tacco dell’Italia, mentre con “Fotoracconto il Salento!” si è chiesto di inviare serie di foto legate da un filo conduttore, per dare uno strumento in più per immortalare luoghi e gente di una terra variegata, spesso cangiante sotto lo stesso sguardo.

I NUMERI DEL CONCORSO

Per il portale tenuterubino.com, sede virtuale del concorso, è stato un crescendo di contatti e lunghe visite. Oltre 1.000 persone da tutt’Italia si sono registrate al sito web per scorrere le tante immagini nelle fotogallery ed esprimere per ogni opera un voto. Un Salento in mostra, con le sue bellezze e le sue tradizioni che nella sezione del sito del concorso ha, in poco più di 6 mesi raggiunto oltre 20.000 visualizzazioni di pagina. Il sito, anche in versione lingua inglese e tedesca, ha attratto la curiosità di navigatori della rete da tutto il mondo: da New York a Berlino centinaia di accessi al sito hanno rivelato un Salento in mostra agli occhi di tutti e da tutto il mondo ricercato. Tra le sezioni la più visitata è stata quella che ha avuto per tema il paesaggio marino che raccogliendo oltre 140 fotografie ha superaro la soglia di 7.000 visualizzazioni. La sezione “La Vendemmia delle Donne a Tenute Rubino”, anche se con meno foto rispetto alle altre sezioni si è piazzata al secondo posto nell’interesse dei visitatori enofili o fotoamatori. A “Fotoracconto il Salento!” il primato del numero di scatti in gara, oltre 200.

Un’attenzione e un successo che non erano scontati per un’iniziativa che premia innanzitutto l’amore per questa terra: i numeri hanno confermato che c’è tanta voglia di raccontare, se ben accompagnati e guidati, attraverso una disciplina appassionante e efficace come quella della fotografia, una terra d’elezione anche per un turismo che guarda alla qualità, alla cultura e al benessere dell’individuo.

I VINCITORI

I vincitori sono soprattutto salentini ma nei podi e nella parte alta delle classifica troviamo anche fotoamatori da tutt’Italia. La premiazione ufficiale dei vincitori del concorso con la consegna dei premi avverrà venerdì 1 luglio, in occasione di “Tenute Rubino Wine Fest – I vini del mare”, la serata di festa organizzata da Tenute Rubino presso la Marina di Brindisi e dedicata in particolar modo al vino rosato Saturnino (Medaglia d’Oro all’ultima edizione del Concours Mondial de Bruxelles).

SALENTO PHOTOGRAPHY TELLERS, GRANDE SUCCESSO
venerdì 17 giugno 2011

Salento Photography Tellers, grande successo per il concorso fotografico di Tenute Rubino.

Da tutt’Italia centinaia di scatti hanno gareggiato per immortalare il Salento più bello nel concorso fotografico indetto dall’azienda salentina. Venerdì 1 luglio le premiazioni e la prima esposizione pubblica delle foto dei vincitori alla Marina di Brindisi in occasione di “Tenute Rubino Wine Fest – I vini del mare”.

CONCLUSA LA PRIMA EDIZIONE – “È stata una bellissima prova di affetto verso il nostro Salento”, così Luigi Rubino, titolare dell’omonima azienda brindisina, commenta l’alto numero delle foto presentate in concorso e quelle vincitrici della prima edizione del Salento Photography Tellers. Raccontare il Salento per immagini, è stato questo l’obiettivo raggiunto dal concorso fotografico indetto gestito totalmente on-line e promosso dalla casa vinicola brindisina Tenute Rubino.

Le votazioni pubbliche si sono chiuse il 30 aprile, e a queste è seguito lo scrutinio dei voti e la pubblicazione delle graduatorie sul sito web dell’azienda, ufficializzando così l’assegnazione dei premi ai fotografi primi classificati nelle tre sezioni in cui era ripartito il Concorso. Partito nell’agosto 2010 con l’apertura della pagina web dedicata al concorso, l’iniziativa ha raccolto le candidature di quasi 70 fotografi da tutta Italia. Fotografi professionisti e semplici appassionati che hanno riversato nella fotogallery del concorso oltre 400 scatti fotografici di grande qualità e suggestione.

“Abbiamo vinto la sfida: dare una nuova e preziosa occasione per valorizzare l’immagine del grande patrimonio di cultura e natura della nostra luminosa terra. È questa – spiega con orgoglio Luigi Rubino – la grande soddisfazione che la prima edizione del nostro concorso fotografico porta con sé. Occorre investire sui talenti, e il successo ottenuto in termini di partecipazione rivela che in Puglia e in Italia, in particolar modo tra i giovani, c’è voglia di raccontare e valorizzare la propria terra. Siamo davvero molto orgogliosi del successo riscosso con questa che, sono sicuro, negli anni, costituirà sempre più un’iniziativa interessante per la cultura, il turismo e la viticoltura di qualità del Salento”.

La gara si è articolata in tre sezioni, per mettere a fuoco altrettante declinazioni del territorio salentino: le tradizioni più vive che coinvolgono mare, viticoltura e “fotoracconti di storie salentine”. In tanti si sono recati nella Tenuta di Jaddico lo scorso settembre per assistere alla raccolta delle uve di Susumaniello e per poter così partecipare alla sezione del concorso “La Vendemmia della Donne”, un tributo al grande patrimonio vitivinicolo, fatto di una laboriosità tradizionalmente tutta al femminile, che Tenute Rubino ormai da anni, dedicandogli l’omonima iniziativa, valorizza con grande passione, e alla quale oggi dedica appunto una sezione del concorso fotografico. “Tra Ionio e Adriatico: il mare è l’infinto” è stata invece la sezione dedicata al mare, protagonista immancabile se si vuole parlare del tacco dell’Italia, mentre con “Fotoracconto il Salento!” si è chiesto di inviare serie di foto legate da un filo conduttore, per dare uno strumento in più per immortalare luoghi e gente di una terra variegata, spesso cangiante sotto lo stesso sguardo.

I NUMERI DEL CONCORSO

Per il portale tenuterubino.com, sede virtuale del concorso, è stato un crescendo di contatti e lunghe visite. Oltre 1.000 persone da tutt’Italia si sono registrate al sito web per scorrere le tante immagini nelle fotogallery ed esprimere per ogni opera un voto. Un Salento in mostra, con le sue bellezze e le sue tradizioni che nella sezione del sito del concorso ha, in poco più di 6 mesi raggiunto oltre 20.000 visualizzazioni di pagina. Il sito, anche in versione lingua inglese e tedesca, ha attratto la curiosità di navigatori della rete da tutto il mondo: da New York a Berlino centinaia di accessi al sito hanno rivelato un Salento in mostra agli occhi di tutti e da tutto il mondo ricercato. Tra le sezioni la più visitata è stata quella che ha avuto per tema il paesaggio marino che raccogliendo oltre 140 fotografie ha superaro la soglia di 7.000 visualizzazioni. La sezione “La Vendemmia delle Donne a Tenute Rubino”, anche se con meno foto rispetto alle altre sezioni si è piazzata al secondo posto nell’interesse dei visitatori enofili o fotoamatori. A “Fotoracconto il Salento!” il primato del numero di scatti in gara, oltre 200.

Un’attenzione e un successo che non erano scontati per un’iniziativa che premia innanzitutto l’amore per questa terra: i numeri hanno confermato che c’è tanta voglia di raccontare, se ben accompagnati e guidati, attraverso una disciplina appassionante e efficace come quella della fotografia, una terra d’elezione anche per un turismo che guarda alla qualità, alla cultura e al benessere dell’individuo.

I VINCITORI

I vincitori sono soprattutto salentini ma nei podi e nella parte alta delle classifica troviamo anche fotoamatori da tutt’Italia. La premiazione ufficiale dei vincitori del concorso con la consegna dei premi avverrà venerdì 1 luglio, in occasione di “Tenute Rubino Wine Fest – I vini del mare”, la serata di festa organizzata da Tenute Rubino presso la Marina di Brindisi e dedicata in particolar modo al vino rosato Saturnino (Medaglia d’Oro all’ultima edizione del Concours Mondial de Bruxelles).

Per la sezione Tra Ionio e Adriatico: il mare è l’infinito il primo premio è andato alla leccese Silvia Candoli e alla sua foto “Tranquillità e bellezza”, scattata dal bagnasciuga di Rivabella, presso Gallipoli; sul secondo gradino del podio la barese Michela Capone con l’opera “Il Salento”; terzo, il brindisino Alessandro Tarantino con ‘Porto di Brindisi’.

Nella sezione La Vendemmia delle Donne, a conquistarsi il primo posto è stata la brindisina Claudia Canepa con “L’Alba di settembre”; ad una distanza,”La cura di una donna”, scattata della brindisina Rossana Morgese; chiude il podio con un sorriso “L’allegra fine”, di Sandro Locorotondo.

Per Fotoracconto il Salento!, con “Semu Salentini”, è Monica Leggio che conquista il primo posto; al secondo posto una serie inviata dalla romana Giulia Rosati “Luci, Colori e Volti del Salento”; a chiudere il podio un’altra donna, la salentina Flaviana Bianco con “Punti di vista”.

Ufficio Stampa Tenute Rubino
Gran Via – Società & Comunicazione

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.