press

SALENTO PHOTOGRAPHY TELLERS

10.08.2010

Raccontare per immagini il Salento non è mai stato così semplice e coinvolgente. Lunedì 9 agosto si aprono le iscrizioni per partecipare a Salento Photography Tellers, il concorso fotografico internazionale, interamente on-line, sulla Vendemmia delle Donne, i mari e le storie del Salento.

La promotrice di questa manifestazione è l’azienda vitivinicola brindisina Tenute Rubino che, con il preciso intento di promuovere la viticoltura d’eccellenza sinergicamente al suo territorio d’origine, chiama a raccolta professionisti e fotoamatori da tutto il mondo per immortalare, stimolando anche prospettive inedite, le espressioni più autentiche del Salento.

Tre le sezioni del concorso che declinano il tema del territorio salentino: ‘Tra Ionio e Adriatico: il mare è l’infinito’, ‘La Vendemmia delle Donne a Tenute Rubino’ e ‘Fotoracconto il Salento!’.

Da Ostuni, la Città Bianca, uno dei vertici ideali del settentrione della penisola salentina, a Capo Leuca, il punto più estremo del sud della Puglia dove il Mar Adriatico e il Mar Jonio si incontrano. Ecco i confini di un luogo unico, che viene chiamato a concedersi al racconto della sua contemporaneità.

Tenute Rubino è un’azienda che produce vino, ma anche territorio e cultura. Una cantina testimone di come il vino di qualità, anche in Puglia, possa far tanto parlare di sé e al contempo arricchire con il suo potere evocativo la comunicazione dei patrimoni di natura, cultura ed arte che gli stanno attorno. Il Salento è un crocevia emozionante di storie e culture multiformi. Cercare di raccontarlo significa catturare suggestioni, a volte ineffabili. L’azienda brindisina si misura nell’ardua impresa con una formula di sicuro successo i cui elementi costitutivi sono la fotografia, la viticoltura e internet, ovvero arte, territorio e modernità. Una combinazione vincente, grazie ad un linguaggio espressivo alla portata di tutti, spunti comunicativi inediti e un’ampia partecipazione, tramite una procedura facile e interattiva.

Il Salento che il concorso vuole privilegiare non è solo quello fatto di bellezze già note e ammirate, ma anche quello che si esprime, seppur ricco di tradizione, con un carattere innovativo. Da qui, la scelta di includere tra le sezioni la Vendemmia delle Donne per rinnovare quel segno di attenzione verso le comunità agricole, legate alla memoria storica del Salento, ma che oggi sono protagoniste dell’innovazione ed offrono nuovi spunti comunicativi e qualitativi sia per il territorio che per il vino. Perché il Salento è una terra che è quasi un modo di essere, che vive nei suoi uomini, nei sorrisi luminosi e nelle mani esperte di chi lavora.

‘Occorrono nuove strategie di comunicazione – dichiara Luigi Rubino, patron dell’azienda – che svelino al grande pubblico, quel giardino di tesori che è il Salento. La Vendemmia delle Donne è il segno innovativo, ma anche antico di un legame tra la civiltà della vite e le comunità salentine. Un fattore, antropologico e culturale, che concorre insieme al territorio e alle varietà autoctone a determinare le qualità dei vini di un’area d’eccellenza enologica del mezzogiorno. Invito tutti i fotoamatori della Puglia, ma anche i turisti che si troveranno a passarvi l’estate, a partecipare al concorso con i loro scatti più belli. Il Salento è terra d’elezione di un turismo che guarda alla qualità, alla cultura e al benessere dell’individuo. In questo senso apriremo i nostri vigneti di Jaddico al pubblico in modo da consentire la più ampia partecipazione.

Un progetto di comunicazione tagliato anche sui giovani, utenti esigenti, che desiderano esprimersi con un unico strumento. Le procedure di iscrizione, caricamento delle fotografie, esposizione e votazione, infatti, avverranno esclusivamente on-line. E alla fine saranno gli utenti stessi del sito web tenuterubino.com a decretare i vincitori della competizione, esprimendo il loro voto sulle le opere esposte nella fotogallery e contribuendo così alla formazione della graduatoria per l’assegnazione dei premi in palio.

Con Salento Photography Tellers continua quindi l’impegno di Tenute Rubino per la promozione della arti visive nella propria terra avviato all’inizio dell’estate con Salento Finibus Terrae, il Festival Internazionale di Cortometraggi che si è appena concluso. Tenute Rubino ha incontrato il Festival, una delle rassegne più interessanti e innovative del calendario festivaliero dedicato al cinema, diventandone sponsor e partner organizzativo.

Per incentivare la partecipazione e premiare i vincitori, Tenute Rubino ha messo in palio numerosi premi, come soggiorni e attrezzature fotografiche. Termine per il caricamento delle fotografie previsto per il 30 novembre 2010, mentre le votazioni saranno aperte da metà dicembre 2010 fino a fine aprile 2011.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.