press

TANGO E VINO A BRINDISI

19.10.2010

Cultura e passione, ecco il binomio, percorso dal feel rouge della qualità, condiviso dal Teatro Verdi, che apre la sua stagione con la magia seducente del tango, e da Tenute Rubino che, per l’occasione, porta in dote i suoi vini e la sua esperienza produttiva per festeggiare, in un aperitivo nel foyer del teatro, l’inizio della nuova stagione teatrale, sottolineando l’importanza di questa istituzione della cultura del Salento, segno di una vivacità culturale significativa del territorio.

Grande attesa, quindi, per l’inaugurazione della stagione del teatro più grande di Brindisi: giovedì 21 ottobre 2010 si parte con ‘Tango Feeling’, un’esclusiva italiana, con la compagnia di Buenos Aires Estampas Porteñas: sei coppie di ballerini guidati dalla coreografa Carolina Soler, e accompagnati da un’orchestra dal vivo interpreteranno il cuore e lo spirito dell’Argentina come non si sono mai visti.

Tenute Rubino, una risorsa che non si stanca mai di interpretare lo spirito mediterraneo del Salento, e che con i suoi vini contribuisce a fare l’eccellenza della Puglia, vuole essere presente, offrendo, all’aperitivo di apertura, alcuni dei suoi vini più rappresentativi, dimostrandosi, ancora una volta, una presenza attiva in manifestazioni di cultura e aggregazione. Così come il cartellone del teatro Verdi, all’insegna di tradizione e modernità, anche i vini di Tenute Rubino parlano di un’eccellenza del territorio di Brindisi che vuole esprimersi e sempre rinnovarsi, e che va stimolata attraverso la comunicazione e la cultura.

Nessuna scelta è a caso. Tra i vini che saranno serviti per allietare la serata d’apertura, il team di Luigi Rubino ha pensato attentamente a ogni vino: un rosso, in perfetto mood tanguero, ma anche un bianco e un rosato, per soddisfare tutti i palati e sposarsi con il carattere del teatro: temperamento ed eleganza. Il bianco sarà il Vermentino 2009, un Igt Salento, di grande equilibrio ed intensità, il rosato il Saturnino 2009, un Igt Salento, Negroamaro in purezza, vino vivace e dinamico che incanta per la sua armonia ed eleganza; e poi il Punta Aquila 2008, il vino rosso, Igt Salento, Primitivo 100%, un vino complesso, dalla natura generosa e vibrante.

Gli stuzzichini poi, che per l’aperitivo accompagneranno i vini indicati, non saranno solo delle specialità della tradizione pugliese. Non sono solo prelibatezze che ben si sposano con i vini scelti, ma sono anche il frutto di un rapporto di fiducia che continua ormai da qualche anno, e che nel tempo si è consolidato, quello tra Tenute Rubino e Tenuta Moreno del Gruppo Chez Vous, unione di tre aziende nel cuore della Puglia salentina, specializzata in catering e banqueting per grandi eventi, che preparerà gli stuzzichini per la serata inaugurale.

La bouvette del Teatro Verdi sarà curata dallo Staff di Palazzo Virgilio, l’hotel di prossima apertura nel cuore di Brindisi di proprietà di Tenuta Moreno.

Una collaborazione, quella di Tenute Rubino e Tenuta Moreno con il Teatro che non si ferma qui, ma continuerà nel corso degli eventi, con uno spazio apposito, nelle prossime serate, dove il pubblico degli spettacoli potrà gustare vini di qualità e prelibati finger food, come, per esempio, in occasione di altri due imperdibili eventi: ‘Lo Schiaccianoci’, del Rousse State Ballet, il 15 e 16 dicembre e, l’8 aprile, un grande concerto diretto da Salvatore Accardo.

È questa nuova avventura con il teatro cittadino un’ulteriore conferma che l’impegno di Tenute Rubino nei confronti del territorio non è un fatto episodico ma, al contrario, è frutto di una strategia di alleanza con i territorio e con le realtà più vive della cultura salentina, in una visione di responsabilità sociale d’impresa.

Ancora una volta, sceglie di stare accanto a manifestazioni importanti, per portare avanti un progetto generale: la cultura come mezzo di promozione e sviluppo del territorio. L’aveva già fatto con Finibus Terrae, prestigiosa rassegna cinematografica a livello internazionale, di cui l’azienda vinicola è partner, e poi – questa volta buttandosi da sola nell’impresa – con la realizzazione del Concorso fotografico Salento Photography Tellers.

Un anno di crescita, quindi, questo 2010 per Tenute Rubino, un anno in cui l’azienda brindisina ha dimostrato di volersi rinnovare, promuovendo il territorio non solo attraverso la sua produzione di qualità, ma anche abbracciando il mondo dell’arte: visiva e fotografica, cinematografica, e ora anche del teatro.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.