press

VINO E CINEMA AL SALENTO FINIBUS TERRAE 2011

15.07.2011

 VINO E CINEMA AL SALENTO FINIBUS TERRAE 2011

Tenute Rubino e Salento Finibus Terrae: vino e cinema di qualità, così si promuove il Salento.

Anche quest’anno si rinnova la partnership tra l’azienda vitivinicola brindisina e il Festival internazionale di cortometraggi ideato da Romeo Conte. In occasione della rassegna cinematografica Tenute Rubino mette in mostra gli scatti della prima edizione del concorso fotografico ‘Salento Photography Tellers’.

Brindisi, 15 luglio 2011 – Vino e cinema tornano insieme alla ribalta per la promozione delle eccellenze del territorio e della sua immagine. Tenute Rubino, per il secondo anno consecutivo, sarà sponsor tecnico dell’itinerante festival cinematografico internazionale di cortometraggi Salento Finibus Terrae che aprirà i battenti martedì 19 luglio a Fasano, per poi concludersi sabato 30 luglio a San Vito dei Normanni.

Il Festival, ideato e diretto da Romeo Conte, consegnerà in questa sua nona edizione venti premi ad attori, registi e protagonisti del mondo dello spettacolo; le dieci sezioni in concorso animeranno le piazze, set cinematografici naturali, di quattro storiche località dell’Alto Salento. Tenute Rubino, azienda vitivinicola di riferimento per il vino di qualità di questa area produttiva e che da anni si impegna per valorizzare gli aspetti culturalmente più rilevanti del territorio, torna a dare il suo contributo alla vetrina internazionale del Salento Finibus Terrae che, anche quest’anno, si propone come sede privilegiata per raccontare la più stringente attualità, riproponendosi come luogo di confronto fra visioni e culture.

cinema, vino e fotografia, chiave vincente per la promozione del Salento

‘Crediamo che portare il grande cinema internazionale e i suoi protagonisti in tour nelle più belle piazze salentine e poi nelle principali città italiane – ha commentato Luigi Rubino, giovane titolare dell’azienda vitivinicola brindisina – sia un’iniziativa di grande valore per la promozione e la crescita culturale del nostro territorio. Su queste premesse, la nostra collaborazione con Romeo Conte prosegue con entusiasmo e con la ferma intenzione di condividere gli obiettivi culturali di questa manifestazione capace di raccontare di un Mezzogiorno diverso e intraprendente. Quest’anno, inoltre, il nostro contributo alla manifestazione si arricchisce della mostra del concorso fotografico da noi promosso, il Salento Photography Tellers. Siamo convinti – conclude Rubino – che per la promozione di un territorio di grande bellezza come il nostro dare cassa di risonanza alla sinergia tra prodotti culturali ed evocativi come cinema, vino e fotografia sia una chiave vincente’.

Anche quest’anno, come anticipato, il Salento Finibus Terrae non sarà solo cinema ma anche eventi collaterali di grande interesse: mostre d’arte, incontri, enogastronomia e tavole rotonde. Tra questi, infatti, la mostra della prima edizione del concorso fotografico ‘Salento Photography Tellers’ promosso da Tenute Rubino che sarà visitabile dal 18 al 31 luglio, presso la Chiesa di san Giovanni a San Vito dei Normanni.

Proprio in occasione del Festival di Romeo Conte dello scorso anno, Luigi Rubino presentò in anteprima l’iniziativa che, già al suo esordio, si è poi rivelata capace di riscuotere un grande successo. Una buona riuscita merito non solo dell’elevato numero di fotografi e quindi di opere partecipanti ma anche per il grande interesse che queste istantanee, che raccontano il Salento, hanno suscitato in Italia e all’estero.

Il sito web dell’azienda, luogo in cui si è svolto interamente questo concorso online, infatti, ha registrato visite da ogni parte del mondo; persone che incuriosite e affascinate dagli scenari ritratti, in migliaia hanno votato le loro foto preferite. Un progetto di ampio respiro che nasce dalla volontà di Tenute Rubino di raccogliere e condividere immagini, contenuti e documenti che descrivano e rendano merito allo splendore e al fascino della Puglia salentina.

Tenute Rubino torna così a condividere l’obiettivo del Festival di promuovere la diffusione delle arti visive come strumento di valorizzazione del territorio e delle identità culturali. Anche quest’anno, Luigi Rubino, non mancherà poi di omaggiare tutti gli ospiti, registi e attori premiati, consegnando loro delle magnum di vino che provengono da una speciale riserva dell’azienda.

Tra coloro che riceveranno le preziose bottiglie ricordiamo: gli attori Ivano Marescotti, Mingo De Pasquale, Teodosio Barresi, Elio Germano, Paolo De Vita, Anita Zagaria, Giorgio Colangeli, Giacomo Rizzo, Cosimo Cineri, Gastone Moschin, Gianni Cavina e altre personalità del mondo della televisione e del cinema ma anche della politica e del giornalismo del calibro di Paolo Crepet, Giovanni Veronesi, Emma Bonino, Federico Zampaglione, Roberto Nepoti, Guido Barlozzetti, Francesco Conforti e Chiara Rapaccini.

Per tutta la durata del Salento Finibus Terrae, dalle ore 10.00 alle ore 24.00, Tenute Rubino sarà presente al Movie Village presso il Chiostro Domenicano, in via San Domenico a San Vito dei Normanni, con un corner informativo.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.